IL NUOVO PARADIGMA : L’ESTERNO E’ INTERNO

jeshua

Chiarisco subito cosa intendo per paradigma: è il sistema, la matrice su cui si basa l’intero sistema sociale (politico, scolastico, scientifico, economico), è la visione, lo stato di coscienza condiviso dalla maggioranza di persone in un dato periodo storico.
Il nostro attuale paradigma è di tipo meccanicistico: cioè viviamo nella condizione in cui percepiamo le cose, le persone e gli eventi come Esterni a Noi.
Crediamo che la fidanzata, il padre, il lavoro o la casa siano oggettivamente all’esterno di noi stessi. Chi direbbe il contrario?
Siamo estremamente convinti che il Mondo sia qualcosa di pauroso, pericoloso, che ci può fare tutto quello che vuole, e su cui Noi in realtà non abbiamo alcun controllo.
Releghiamo gli eventi nella vita alla legge del caso oppure spesso parliamo di fortuna/sfortuna; crediamo che il nostro stipendio, il nostro successo nella vita, il modo in cui si comporta il nostro partner, non dipenda da Me.

IN REALTA’ NULLA DI PIU’ FALSO.
Tutto nella vita dipende da Me.
Ogni evento, cosa o persona che hanno a che fare con la Mia vita, sono letteralmente una Mia creazione.

(sia le cose che ci piacciono, che quello che non cil piacciono)

Se c’è qualche domanda sul perché creiamo le persone fastidiose, o sul perché creiamo anche e soprattutto gli eventi che ci sembrano essere ”sbagliati” , sono lieto di rispondervi.

L’uomo ”evoluto” abitante del nuovo paradigma non dimenticherà mai, neanche per un momento questa consapevolezza: ‘‘IO SONO RESPONSABILE AL 100% PER TUTTO CIO’ CHE ACCADE NELLA MIA VITA.”

Siamo tutti chiamati a fare questo salto al Nostro interno, solo se ve la sentite, ma siete tutti invitati a cogliere alcuni momenti propizi per lavorare un po’ più su voi stessi.
Cosa intendo esattamente con lavorare su di Sè??
Lavorare su di Sè NON significa reprimere questo modo di vedere la realtà (meccanicistico), ma piuttosto trasformarlo in qualcosa di diverso. Ad esempio: al lavoro vorrei uno stipendio più alto, secondo il vecchio paradigma questo dipende dal mio capo e dalla fortuna, secondo il nuovo dipende SOLO DA ME. La frase da ripetere in questi casi è: Io creo la mia realtà.
In questo modo vi riappropriate del vostro centro, e tornate a pilotare la vostra vita.
Lavorare si di sé significa osservarsi onestamente in modo distaccato, imparziale e cogliere tutti i momenti in cui meccanicamente crediamo e cadiamo nel vecchio paradigma, quando me ne accorgo comincio semplicemente a ripetermi all’interno questa frase : Sono io che lo sto creando.

Questa frase fa la differenza tra essere un servo del Mondo oppure un Sovrano nel Mondo.

Se ti dimentichi questa frase anche solo per un momento perdi il tuo potere, ogni volta che te ne ricordi invece lo acquisti, fintanto che un giorno andrai in giro consapevole del fatto che tutte le cose ti accadono le stai creando Tu.

Esercitati cominciando a vedere la realtà quotidiana: le persone che ti danno fastidio, la fidanzata con cui bisticci ogni giorno, il datore di lavoro esigente e rompi palle, come al tuo interno.
Ripeto: nel nuovo paradigma tutto viene percepito all’interno di Me.

Ora, Tu che leggi, sappi che non puoi scegliere, arriverai anche tu un giorno a Vederla così, la vita ha il suo piano e noi, pedine, siamo COSTRETTI a ubbidire.
In questo momento chiediti….
Voglio evolvere in tempi elefantiaci come conseguenza di dolore e sofferenza??
Voglio evolvere partendo dal Lavoro su di sé e velocizzare un po’ i tempi di evoluzione??
A Te la scelta…

La frase per tornare al centro è : SONO IO CHE LO STO CREANDO. Infatti non dobbiamo modificare niente, dobbiamo solo ricordarci di ripetere questa frase che ci riporta in Noi.
Questo è il Nuovo paradigma: tornare in contatto con il potere che siamo sempre Noi che creiamo ogni cosa che ci accade e che viviamo nella realtà ordinaria.
Il Mondo così diventa solo la nostra ombra, il nostro riflesso interiore.
Come posso avere paura se vivo con la consapevolezza che ogni evento, cosa o persona la sto creando io??

Ricorda: Gli stati mentali ed emotivi creano la realtà esteriore, ma tutto a sua volta è generato dall’ UNO, tutto in Noi è sempre generato dall’UNO, sotto ogni prova della vita c’è nascosta una lezione importante, lucente, che vedendola chiarirà il Tutto.

Il nuovo paradigma è costruito sulla verità che è la coscienza a creare la realtà esteriore, in un futuro evoluto l’essere umano e l’intero sistema sociale condiviso dalla maggioranza delle persone, si fonderanno su questa verità, non come dogma o credenza ma come stato d’animo, percezione della realtà.

L’ESTERNO E’ INTERNO.

Ancora una volta a Te la scelta, e ricorda che il Vero ricercatore non si ferma ad alcune parole viste su un blog che prende come verità assolute.
Vai Figlio, sperimenta. Sonda tu stesso la verità.
Non lasciare in mano agli altri la Tua verità, Tu stesso sei un frammento di verità.
Dove sei??
C’è nessuno in casa??
Sii vivo per un momento, sentimi al Tuo interno, SONO quel leggero varco che si sta aprendo nel petto. Sentimi Figlio e se puoi consacra la Tua vita a Me.                               Non io, ma la volontà del Padre attraverso di Me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...