Metti pure la testa qui…. così…Non preoccuparti…. Perché esiti?? (Ram Tzu)

apertura del cuore salvatore brizzi

Perdono… che cos’è?? si fuma??
ho sentito spesso fare questa domanda, quindi in questo articolo cercherò di chiarire cosa si intende esattamente per perdono.
Voglio intanto dire (e ditemi se sbaglio) che, solitamente, il volere condiviso di tutti gli uomini e donne è di vivere nella felicità, sereni e vivi, senza preoccupazioni e angosce.
Se mai ci fosse qualcuno che aspirasse consciamente alla condizione opposta, consiglio di prendere una grossa pietra, legarsela al collo e buttarsi in mare, così sarebbero immediatamente esauditi i suoi desideri.
Visto e considerato che chiunque vorrebbe vivere nell’abbondanza e nella gioia, mi permetto di scrivere questo testo, il quale mira a fare dell’uomo ipocrita (diviso), un solo essere integro, guidato dalla volontà superiore.
La domanda che spontaneamente sorge da questa prima introduzione … chi vende la droga a questo scemo??
Dopo questo primo choc, intendo fare chiarezza sulla condizione dell’uomo e della donna nel loro abituale sonno verticale.
L’uomo qui sulla Terra sembra sveglio, ma purtroppo è una carcassa vuota, a ben Vedere è un morto che cammina.
Per intenderci: in Casa non c’è nessuno.
Di questi tempi l’uomo e la donna addormentati vivono nella loro mente, e non sono mai usciti dallo psicopenitenziario terrestre. In questa prigione virtuale vivono frammentati, cioè divisi in tanti piccoli aspetti, i quali si chiamano tutti ”Io”.
In questa condizione l’essere umano non ha un centro di gravità permanente (Io solare) e rantola letteralmente nel buio, da un Io a un’altro per tutto il giorno (Io lunare).
Il guaio non è cambiare da un Io all’altro tutto il giorno, ma essere all’oscuro della poco rassicurante situazione.
In questa situazione frammentata non c’è stabilità, perché ogni aspetto (io) ha esigenze differenti e anche spesso contrastanti con tutti gli altri.

Intanto, chiarisco subito: se vuoi continuare a leggere questo articolo ti consiglio vivamente di prendere coscienza che sto parlando proprio di Te. Infatti se tu stesso prima di tutto non riesci a vedere che la tua condizione attuale è proprio questa abbandona immediatamente questo blog e magari torna più avanti quando sarai cresciuto.

Solo quando hai visto che la tua condizione attuale è frammentata puoi cominciare a voler unire, integrando. Ma come potresti desiderare qualcosa che credi di possedere già?? inteso??
Quindi non prenderti in giro, lascia questo articolo e datti al ciclismo, oppure vai a fare yoga, fatti il ritiro sulla montagna a meditare. Tra qualche secolo ne riparliamo.

Se invece, riesci a renderti conto, che viviamo in una moltitudine di aspetti, i quali si chiamano tutti Io, e che in questa situazione c’è tutto tranne la stabilità, puoi cominciare il percorso di integrazione, creando quel centro di gravità permanente che l’uomo desidera dalla notte dei tempi.
Il centro di gravità permanente è la creazione di un muovo Io integro e individuale, di natura SOLARE.

In termini pratici:
Questo Io deve cominciare vedere gli aspetti frammentati in giro per casa e man mano che li nota, provare perdono e accoglienza per questi piccoli orfanelli smarriti.
Solo questo: vedere e perdonare, vedere e perdonare.
Se ho dei dubbi mi limito solo perdonare questo momento.
Il perdono brucia ciò di cui non abbiamo bisogno e aggrega al nostro interno un Io cosciente, allineato alla volontà universale.

Il lavoro è questo: coltivare il perdono nella vita quotidiana.

Ricordate: non verso gli altri, ma verso sé stessi, perché il mondo esterno non è altro che il riflesso esteriore del nostro mondo interiore, quindi perdonare l’esterno non serve, puoi andare direttamente al Tuo interno e tagliare il marcio alla Vera radice.

Ancora…..”ama i tuoi nemici”: i nemici esteriori sono solamente il riflesso dei nostri nemici interiori, quindi gesù intendeva perdonate ciò che siete Adesso, in questo Momento il quale ha in sé tutto ciò che siete stati e che sarete.
Ama i tuoi nemici interiori, cerca di amare ciò che sei, perché non c’è nulla che è sbagliato qui, non c’è nulla che ti separa dalla vita, solo tu crei continuamente i presupposti per un’altra preoccupazione .
Ma…. se Io ti dicessi che sei Perfetto/a così come SEI??
Se qualcuno ti dicesse che non devi cambiare niente, sei già libera, Adesso.
In questo momento io dichiaro che sei libero/a , adesso sei un’anima, ricordalo in ogni istante.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...